fine estate

Salutiamo l’estate con la festa di S. Michele!

Il 29 di settembre è il giorno dedicato a San Michele, festa di lunga tradizione popolare.

Chi è San Michele?

L’ Arcangelo della luce e del fuoco.

Forte, grande e bello, lo ritroviamo nei dipinti rinascimentali ritratto con un’armatura.

La leggenda popolare racconta di come riuscì a scacciare il drago dai cieli e di come aiutò S. Giorgio a sconfiggere il drago sulla terra.

La loro battaglia è metafora delle qualità umane di maggior pregio: forza di volontà, coraggio e chiarezza di pensiero contro egoismo e falsità.

Perché non cogliere l’occasione di questa ricorrenza per far conoscere ai bambini questa festa tradizionale legata alla figura di S. Michele? Per esempio utilizzando la fiaba su S. Giorgio e S. Michele o filastrocche sul tema (le trovate su “Come sviluppare tutti i talenti del bambino” di A. Mathisen, ed. RED o su La pappa dolce).

E sul ritmo delle filastrocche recitate con i bambini, proporre un bel girotondo tutti insieme.

Oppure prendere spunto dai diversi i simboli legati a S. Michele che ci possono dare suggerimenti di attività da svolgere con i bambini. I più conosciuti, la spada e il mantello, possiamo realizzarli con i più piccoli utilizzando materiale di recupero (cartone, legno, stoffe, carta, nastri…), lasciandoli decorare liberamente rispettando l’età e la creatività di ognuno. Alla fine grande soddisfazione per ognuno se con il proprio mantello e la propria spada li inviteremo a rappresentare la lotta contro il drago, che avranno sentito precedentemente raccontata dalla nostra voce.

La festa di S. Michele è diventata importante per la cultura popolare perché ha un significato che va oltre quello religioso. Coincide con il periodo dell’equinozio d’autunno (le ore di luce equivalgono a quelle di buio) che segna l’arrivo di questa nuova stagione che ci fa lasciare alle spalle l’estate con le sue giornate luminose e calde.

L’aria si fa più fresca, le giornate si accorciano, ed è proprio il venire meno della luce che ci porta pian pianino a sentire il bisogno e il piacere di ritrovarci in casa, di ritrovare momenti d’intimità anche con noi stessi.

Accendere alcune candele e lasciarsi avvolgere dalla loro luce morbida potrebbe aiutarci in questo.

La natura in questo periodo apparentemente si ferma, sembra che il suo ciclo si interrompa.

In realtà’ si rinnova, all’interno della terra, i semi si preparano a generare nuova vita.

Con i bambini è il momento di piantare i bulbi di tulipani e narcisi, che vedranno spuntare in primavera e di cui dovranno imparare a prendersi cura nei prossimi mesi.

bulbi_san MicheleE’ il momento di ritrovarci in cucina con i piccoli per preparare marmellate di fichi, torte di mele e come la tradizione vuole pane e biscotti dedicati a S. Michele.

preparazione torte San MicheleRitrovare il calore, i colori e i profumi che pian pianino ci introducono all’autunno e accompagnare i bambini a scoprire ed apprezzare tutte le sorprese che questa stagione ci riserva ogni anno.

CONSIGLIO di BABY360

Utilizziamo questa festa per svolgere, insieme ai nostri bambini, un’importante e in questo caso anche molto “gustosa”, attività manipolativa: realizzare insieme a loro alcune ricette.

Ve ne suggeriamo un paio: una proprio dedicata a San Michele e una prettamente autunnale.

PANE DI SAN MICHELE

Ingredienti:

  • 250 g di farina di grano
  • 250 g di farina di farro fine
  • ½ cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di lievito in granuli
  • 200 g di panna acida
  • 100 g di acqua fredda
  • 30 g di burro ammorbidito
  • 1 tuorlo
  • Sale

Mescolare le farine con un pizzico di sale.

Unirle al lievito amalgamato alla panna, al miele e all’acqua.

Infine incorporare il burro.

Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti, lasciare riposare in luogo tiepido finché non raddoppia di volume.

Poi rilavorarlo una seconda volta. Preriscaldare il forno a 250° e mettervi un tegame basso con acqua.

Con 4/5 dell’impasto formare una focaccia rotonda.

Dividere il resto in tre parti e formare tre wurstel a punta con un’estremità di spessore doppio rispetto all’altra.

Intrecciarli per formare una spada.

Appoggiare la spada sulla focaccia e spennellare con il tuorlo d’uovo. Lasciare cuocere per 30 minuti a vapore.

Contributo tratto da Le Ricette di Fata Morgana

TORTA DI MELE

Ecco una facile ricetta di torta di mele da fare con i bambini, nelle case delle tagesmutter in questa stagione è un appuntamento che non può mancare.

torte San MicheleIngredienti:

  • 1 vasetto da 125 g di yogurt bianco intero
  • 3 vasetti* di farina
  • 2 vasetti* di zucchero di canna
  • 3/4 di vasetto* di olio extra vergine di oliva
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 2/3 mele renette

In un recipiente mescolare le uova con lo zucchero fino a renderle spumose. Incorporare la farina, l’olio, un pizzico di sale e lo yogurt (se il composto è troppo duro si può aggiungere un po’ di latte vegetale).

Infine aggiungere il lievito e le mele tagliate a piccoli pezzetti.

Versare il composto in una teglia e far cuocere in forno preriscaldato a 160-180°, per 25-35 minuti (i gradi e il tempo dipendono dal tipo di forno e dalla ventilazione).

*L’unità di misura per tutti gli ingredienti è il vasetto dello yogurt.

Contributo di Flavia Peres Tagesmutter Baby360 – zona Rembrandt (Milano)

Articolo creato 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto